Madrid, movida e nightlife secondo TripAdvisor

Di , scritto il 24 Aprile 2009

madridCi aspettavamo Barcellona. Oppure Milano, Londra, insomma non Madrid. Eppure è lei, la capitale spagnola, ad essere incoronata dalla Top 10 degli utenti di TripAdvisor come città con la vita notturna più vivace.

Dai racconti degli utenti, la notte madrilena sembra non aver mai fine: si va a cena dopo le 22, in un bar a tomar una copa (“bere un drink”) dopo mezzanotte e in discoteca non prima delle tre.  Da uno studio recente risulta che quasi tutto il centro di Madrid risente di un forte inquinamento acustico, in parte causato dal traffico e in parte dagli schiamazzi dei frequentatori dei bar. Un problema molto serio, al punto che l’amministrazione comunale ha lanciato una campagna il cui slogan era Silencio por favor, minacciando di non rilasciare licenze per aperture di nuovi bar in centro e ha aumentato il servizio di vigilanza per far rispettare gli orari di chiusura. Comunque sia, un sacco di madrileni tra i 18 e i 30 anni proprio non ne vuole sapere di andare a dormire. Così fioriscono gli after hour, cioè club che aprono i battenti tra le 6 e le 9 del mattino.
Per i madrileni la nightlife è così importante che c’è persino chi si è inventato un mestiere. È il caso di Juan Escudero, titolare della Night Travel Service, un’agenzia che organizza veri e propri giri turistici notturni: vi prelevano in albergo, vi portano a cena, poi in un tablao flamenco e quindi in vari bar e club, accompagnandovi in giro per la città fino alle 6.


1 commento su “Madrid, movida e nightlife secondo TripAdvisor”
  1. […] Madrid fosse la città più caliente di Spagna ve lo abbiamo già raccontato. Ma che fino al 20 giugno la […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009