Il Vallone dei Mulini: una meraviglia nei pressi di Sorrento

Di , scritto il 22 Giugno 2021
Vallone dei Mulini

Nella penisola sorrentina si trova una valle in cui la natura si è impadronita di un vecchio luogo abbandonato creando uno spettacolo incredibile. Il Vallone dei Mulini deve il suo nome alla presenza di un mulino che in passato era utilizzato per la macinazione del grano e si trova nel centro storico della splendida Sorrento. Cinque erano i valloni che in passato solcavano la penisola sorrentina e che indicavano i confini tra i paesi di Meta, Piano, Sant’Agnello e Sorrento. Il Vallone dei Mulini di Sorrento è quello meglio conservato.

Il luogo in questione nacque circa trentacinquemila anni fa a causa di una eruzione dei Campi Flegrei. Questa ricoprì la zona che si estende da Punta Scutolo a Capo di Sorrento di detriti. Le acque sorgive che formavano ruscelli dalla bassa portata scavarono una profonda e stretta gola, in cerca di uno sbocco verso il mare. Nel corso degli anni sul fondo della valle venne costruito un mulino utilizzato per la macinazione del grano che restò in funzione fino agli inizi del ‘900. Ad esso erano annessi anche una segheria e un lavatoio pubblico.

Il vallone dei Mulini venne chiuso a causa della costruzione di Piazza Tasso che isolò completamente gli accessi al sito. La quasi totale chiusura di quest’area rese il microclima talmente umido da facilitare la crescita di piante molto particolari. Oggi il mulino abbandonato è ricoperto di una vegetazione fitta che assomiglia a una giungla tropicale. 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009