La vacanza perfetta in Sardegna: ecco cosa vedere

Di , scritto il 22 Aprile 2022
Sardegna

La Sardegna è una delle perle del Mediterraneo, ricca non solo dal punto di vista naturalistico, ma anche sotto il profilo storico e culturale. Le spiagge bianche, un mare cristallino e la florida vegetazione si coniugano alla perfezione con la presenza di monumenti, musei ed edifici storici, rendendo una vacanza in questa regione completa e indimenticabile.

Grazie ai numerosi traghetti Sardegna con partenza da Genova, Livorno, Civitavecchia, Piombino, Napoli o Palermo, è possibile raggiungere comodamente uno dei porti principali. Raggiunta l’isola, non si dovrà fare altro che decidere cosa visitare; le possibilità sono innumerevoli e non avrete che l’imbarazzo della scelta.

Da Cagliari alla Costa Smeralda, vediamo quali sono i luoghi imperdibili da visitare in Sardegna.

Cagliari

Una vacanza in Sardegna non può che cominciare dal meraviglioso capoluogo affacciato sul mare e dominato dal quartiere medievale che si arrampica lungo la collina. Proprio da qui, dal quartiere Castello, può iniziare una visita alla scoperta di Cagliari. Percorrendo le stradine lastricate si incontrano le torri gemelle realizzate in calcare bianco: la torre dell’Elefante e la torre di San Pancrazio, entrambe erette nel XIV secolo.

Dirigendosi verso la città bassa, si potrà passare per il Bastione di San Remy, soffermandosi ad ammirare il panorama offerto dal belvedere di piazza Umberto I.

Immancabile poi una visita al Duomo, la Cattedrale di Santa Maria, al Palazzo Civico e al Museo Archeologico. La visita potrà poi terminare con una pausa rilassante sulla spiaggia del Poetto, la quale si estende per oltre sette chilometri dal litorale di Quartu Sant’Elena fino al promontorio della Sella del Diavolo.

Oristano

Il centro di Oristano è piccolo, ma molto interessante. Sarà sufficiente un’ora per ammirare le meraviglie racchiuse in questo gioiello di città, definita la gemma dell’Arborea. La visita può cominciare da Piazza Eleonora, dove si può ammirare la statua Ottocentesca dedicata a Eleonora d’Arborea, per poi proseguire verso la Cattedrale di Santa Maria Assunta, una bellissima chiesa di epoca Medievale, la Torre di San Cristoforo e la chiesa di San Francesco.

Andando verso il mare, si potrà ammirare la chiesetta i Santa Giulia, mentre uscendo un po’ dalla città e dirigendosi verso Cabras si incontreranno le rovine di Tharros, città punica da cui ha avuto origine Oristano. Sempre fuori dalla città, a circa cinque chilometri, si trovano le Nuraghe Losa o Nuraghe delle Tombe, imponenti e solide strutture risalenti all’epoca megalitica.

Bosa

Situato poco lontano da Oristano, il comune di Bosa è uno dei più belli della Sardegna, racchiuso tra il mare e la collina verdeggiante, e solcato dal fiume Temo. La caratteristica più affascinante è data dalle case tinteggiate con colori pastello, le quali rendono questo piccolo comune un posto da sogno.

Qui è possibile visitare il castello Malaspina e la chiesa di San Bacchisio.

La Costa Smeralda

Chi si reca in vacanza in Sardegna non può certo dimenticarsi di visitare la Costa Smeralda e meta turistica prediletta da tantissimi vip. Oltre a godere del meraviglioso mare, è possibile visitare Porto Cervo e Porto Rotondo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009