Avila: il miglior esempio di città medievale in Spagna

Di , scritto il 21 Marzo 2014

avila spagnaOggi vi portiamo nella Spagna centrale, precisamente nella regione di Castiglia e León a una notevole altitudine: oltre 1100 metri sul livello del mare, dove si trova la Ávila. Nota per aver dato i natali a Santa Teresa d’Avila, ma anche per essere patrimonio UNESCO grazie allo splendore della città vecchia e delle chiese. Come si può intravvedere dallo fato, al di sopra delle mura cittadine merlate, lunghe complessivamente più di 2,5 km e perfettamente conservate, si staglia la Cattedrale gotica della città. Le mura sono antichissime: la loro costruzione cominciò nel 1090, anche se esse assunsero la forma finale, a grandi linee un quadrilatero equilatero, nel XII secolo. Le mura della città di Ávila contano nove porte e ben 88 torri.

Il Ciborro è la torre più importante delle mura e fa anche da abside alla cattedrale. La chiesa è infatti integrata nell’impianto di difesa come un bastione, ha forme romanico-gotiche ed è una delle più antiche cattedrali di Spagna e conserva al suo interno preziose sculture.

Davanti alle porte della città si trovano alcune chiese medievali degne di nota, tra le quali la più interessante è forse la chiesa di San Vicent: eretta nel XII secolo, ospita una magnifica collezione di sculture del periodo romanico. Anche San Pedro, risalente al XII-XIII secolo è tra gli edifici artistici più importanti di questa città vescovile.

Tra gli altri monumenti importanti della città ricordiamo anche il Convento di Santa Teresa, risalente alla prima parte del XVII secolo: fu eretto nel luogo in cui sorgeva la casa di Santa Teresa. La stanza in cui nacque la santa è ora una cappella, in cui si trova una statua in argento. Il complesso è completato da una chiesa barocca, da un giardino e dal Museo de recuerdos Teresianos, che contiene le reliquie della santa. Per restare sulle orme della santa, bisogna visitare San Juan, la chiesa della fine del XIV secolo in cui fu battezzata Santa Teresa.

Tra gli edifici civili più belli all’interno della cinta muraria, citiamo i rinascimentali Palacio de las Aguilas e il Palacio de los Verdugo: tutti e due hanno splendidi portali scolpiti e rilievi in pietra. E poi il Palacio Episcopal del Seicento, la Casa del conde de Oñade del quattrocento.

Fuori dalle mura della città si trova il Real Monasterio de San Tomás, nella cui chiesa tardo-gotica sono conservate le tombe del Grande Inquisitore spagnolo Tomas de Torquemada.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009