Viaggi d’affari in Europa

Di , scritto il 16 Maggio 2018

viaggi affarill numero di uomini d’affari che viaggia è in costante crescita, e ciò è legato principalmente alla loro attività; infatti, molti si dirigono verso poli commerciali ed industriali di rilevanza nazionali ed internazionali, che ogni anno con il patrocinio di enti preposti all’organizzazione di mostre ed eventi fieristici presentano novità del settore. Una fiera rappresenta nello specifico uno dei momenti più importanti per contattare nuovi clienti da parte degli imprenditori ed uomini d’affari.

Il turismo e gli affari vanno a braccetto

Il turismo d’affari per gli imprenditori rappresenta un modo funzionale per un incontro con altri professionisti all’interno di una determinata struttura, con servizi complementari, ma può essere anche un modo alternativo per staccare la spina rispetto alle tradizionali forme di turismo.

La struttura fieristica più importante italiana ad esempio è quella di Milano, ma, anche in Europa ci sono città facilmente accessibili, che vantano aeroporti, reti di trasporto e sistemi di comunicazione di alto livello oltre che numerose strutture ricettive.

Per imprenditori le città d’affari devono quindi garantire accessibilità, infrastrutture, il suddetto livello elevato di strutture ricettive, ed un contesto urbano accogliente e piacevole. In Europa due poli ogni anno vedono concentrarsi imprenditori ed uomini d’affari provenienti da ogni angolo del globo e tra queste vanno citate Francoforte sul Meno e Ginevra.

Il polo finanziario di Francoforte

La città di Francoforte è ubicata al centro di un’ampia area metropolitana di ben 14.800 kmq meglio conosciuta come Rhein-Main. La location è nota soprattutto per la concentrazione di un polo economico e finanziario.

Infatti, ci sono la BundersBank ovvero la Banca Federale Tedesca e la BCE (Banca Centrale Europea), oltre ad altri grattacieli che ospitano diverse altre banche mondiali.

La città ogni anno ospita anche diversi congressi e vari convegni internazionali, con temi specifici e ciò è dovuto alla sua felice posizione strategica nel cuore pulsante dell’economia europea.

Ampi spazi, alta qualità di servizi, strutture ricettive e un tenore di vita decisamente elevato sono gli ingredienti che attraggono l’altra metà di persone che viaggia e che è composta proprio da imprenditori ed uomini d’affari di caratura internazionale.

Il salone internazionale dell’automobile di Ginevra

La città di Ginevra è un’altra grande meta di viaggio per imprenditori ed uomini d’affari; infatti, ogni anno nella città dell’omonimo lago si tiene il salone internazionale dell’automobile in cui un elevato numero di espositori (180 nell’edizione di marzo 2018) si occupano intensamente di allestire stand ed aree espositive spettacolari ideali per far risaltare al meglio le proprie auto.

L’organizzazione dell’evento è poi coadiuvata da tantissime conferenze stampa a cui partecipano i responsabili dei vari brand del settore automobilistico ed uomini d’affari che indirettamente sono interessati al business che gira intorno ai motori.

Il Geneva International Motor Show oltre ai costruttori di auto di serie, di versioni sportive e di prototipi vede anche la partecipazione di designer, brand preposti alla commercializzazione di equipaggiamenti per auto ed accessori e fabbriche di pneumatici.

Tra queste troviamo anche l’italiana Pirelli Group con il Ceo Marco Tronchetti Provera che ogni hanno è presente all’evento per pubblicizzare le innovazioni tecnologie innovative del brand come ad esempio la Pirelli Cyber Car che nel settore dei pneumatici è stata da più parti definita veramente rivoluzionaria.

Tronchetti_Provera_PirelliNell’edizione 2018 tenutasi nel mese di marzo al Geneva International Motor Show sono stati presenti moltissimi costruttori di piccole serie esclusive e prestigiose come ad esempio Arden, Corbellati, Fomm, Hennessey, Icona, Luxaria Technology, Lvchi Auto, e tanti altri, tanto per citarne alcuni tra i più noti del settore.

Il tema dell’edizione appena conclusasi era incentrato sulle alimentazioni alternative allo scopo di incentivare la produzione di veicoli con il cosiddetto «co² ribassato» promosso dal BFE ovvero l’Ufficio Federale per l’Energia (BFE) che negli ultimi anni ritiene ottimali quelli che non emettono più di 95 grammi/km di anidride carbonica.

I numeri del salone di Ginevra

Al Salone di Ginevra del 2018 erano presenti anche importanti brand e designer automobilistici come ad esempio la TAG Heuer, che con la sua rinomata e lussuosa precisione dell’alta orologeria è ormai diventato l’esclusivo brand per la produzione di cronometri per competizioni sportive come le gare di Formula Uno, di MotoGP e delle Olimpiadi invernali ed estive.

Viaggi di piacere e di affari

Per un imprenditore non c’è dunque modo migliore per abbinare un viaggio di piacere agli affari che a loro volta si possono sicuramente massimizzare soprattutto per l’enorme pubblicità che eventi simili generano.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009