Isole Vega: paradiso incontaminato a sud del Circolo Polare Artico in Norvegia

Di , scritto il 16 Marzo 2015

isole Vega NorvegiaLe Isole Vega (in norvegese, Vegaøyan) sono un arcipelago di circa 6500 isole, la più grande delle quali si chiama proprio Vega e si estende su circa 160 chilometri quadrati. Dieci solo le altre isole più importanti, intorno ad essa. Situate vicino alla costa norvegese, poco sotto il Circolo Polare Artico, costituiscono un patrimonio dell’umanità tutelato dall’UNESCO. Da 1500 a questa parte gli abitanti di queste isole, tendenzialmente inospitali per via della latitudine, sopravvivono (anche se in modo modesto) grazie alla pesca e alla raccolta di piume degli edredoni, grosse anatre marine che possiedono le piume in assoluto più pregiate e più calde di tutti i volatili.

Sulle isole esistono sia dei luoghi di nidificazione spontanea degli edredoni che degli allevamenti per i quali sono state create delle apposite aree recintate dedicate alla cova. Sono le piume con cui gli uccelli imbottiscono la base dei loro nidi a essere raccolte e impiegate per la produzione di capi di abbigliamento, coperte e sacchi a pelo. Le prime due covate vengono raccolte insieme alle piume e solo la terza e ultima covata annuale viene lasciata agli uccelli per la riproduzione.

Sulle Isole Vega sono notevoli e suggestivi anche i villaggi di pescatori, i pontoni, i magazzini, le aree agricole e i fari. Esistono anche delle tracce di insediamenti umani risalenti all’età della pietra (circa 10’000 anni fa). Si tratta di un luogo in cui è stato possibile mantenere uno stile di vita sostenibile in un territorio decisamente poco ospitale.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009