Perché sottoscrivere l’assicurazione viaggi?

Di , scritto il 16 Febbraio 2021
Assicurazione viaggi

Prima di partire per un viaggio, indipendentemente che si tratti di lavoro o di piacere, stipulare un’assicurazione viaggi è sempre un’ottima idea.

Perdita di bagaglio, infortuni, malattie più o meno gravi, cancellazioni del volo oppure furti e smarrimenti di documenti, purtroppo, sono sempre in agguato e rischiano di compromettere il nostro soggiorno.

Dunque, perché rischiare? Sottoscrivendo un’assicurazione viaggi, infatti, non solo avremo la garanzia di essere risarciti laddove si dovesse un evento infausto, ma potremmo anche partire senza troppi pensieri e goderci, finalmente, il nostro viaggio.

Assicurazione viaggi: di cosa parliamo nello specifico?

Se non abbiamo mai sottoscritto una polizza assicurativa viaggi, è molto probabile che ci troviamo piuttosto indecisi e smarriti davanti alla miriade di soluzioni che ci vengono prospettate.

Quando parliamo di un’assicurazione viaggi, infatti, ci riferiamo non a unico tipo di polizza ma a una pluralità di contratti studiati appositamente per difenderci da tutti quegli inconvenienti che possono verificarsi durante il viaggio.

Scendendo più nello specifico, quindi, l’assicurazione viaggi è quella polizza che il viaggiatore contrae con una o più compagnie assicurative al fine di essere coperto per tutte quelle spese improvvise sostenute a causa di un imprevisto durante il soggiorno o la vacanza.

Ogni “travel insurance” che si rispetti, inoltre, prevede una specifica copertura sanitaria, assolutamente indispensabile per tutelare i viaggiatori da malattie, incidenti e infortuni che possono verificarsi in un Paese straniero in cui la sanità è di tipo privato.

A cosa serve l’assicurazione da viaggio?

Come abbiamo appena avuto modo di sottolineare, l’assicurazione viaggi è un’alleata indispensabile tutte le volte che si deve intraprendere un viaggio.

Basandosi su un contratto intercorrente tra assicurato e compagnia di assicurazioni, la polizza assicurativa sui viaggi prevede un indennizzo, tendenzialmente di entità variabile, per tutti i danni che potrebbero occorrere allo sventurato viaggiatore.

Stipulando un’assicurazione viaggi prima di partire, dunque, non solo ci si mette al riparo da possibili inconvenienti e incidenti ma anche da tutte quelle spiacevoli conseguenze economiche da dover sopportare magari anche in terra straniera.

Assicurazione sanitaria viaggio: perché sottoscriverla è un’ottima idea

Oltre alla tradizionale assicurazione viaggi, in alcuni casi, soprattutto se si viaggia al di fuori dei confini europei e verso quei paesi che vantano un sistema sanitario differente dal nostro, sottoscrivere una polizza sanitaria si rivela davvero un’ottima idea.

L’assicurazione sanitaria viaggi, infatti, copre tutte le spese sostenute per il ricovero in ospedale, per il trasferimento da una struttura medica all’altra, per un’operazione chirurgica e per l’assistenza pre e post operatoria.

In alcuni casi, inoltre, la polizza sanitaria prevede anche una procedura agevolata per il rientro in patria prima o dopo il periodo inizialmente previsto e, soprattutto, copre tutte le spese per il ricongiungimento immediato con i propri familiari.

Completamente personalizzabile, un’assicurazione di questo tipo è l’alleata perfetta di chi si trova a viaggiare spesso per lavoro, soggiornando in quei Paesi in cui l’assistenza medica e sanitaria sono di tipo privato e non a carico del sistema sanitario nazionale.

Annullare un soggiorno già prenotato in hotel? Con l’assicurazione si può

Può capitare di aver organizzato tutto il viaggio nei minimi dettagli e poi, per un inconveniente o un imprevisto, di non riuscire più a partire?

Come ci si comporta in questi casi, soprattutto se abbiamo già pagato il soggiorno in hotel? Sottoscrivendo un’assicurazione viaggi con la formula di storno o annullamento dell’hotel, non dovremmo più preoccuparci delle penali da pagare in caso di disdetta.

E c’è anche di più: nel caso in cui il viaggio fosse già iniziato e interrotto improvvisamente, l’assicurazione garantisce un rimborso dopo la partenza.

Viaggiatore incallito? Meglio puntare sull’assicurazione annuale

Chi viaggia spesso lo sa benissimo: è davvero complicato sottoscrivere un’assicurazione viaggi ogni volta che si parte. La soluzione migliore? Sottoscrivere un’assicurazione viaggi annuale e all inclusive che assista l’assicurato in caso di spese mediche, infortuni, furto o smarrimento di documenti o bagagli.

Come si è visto, è davvero impensabile partire senza aver preliminarmente sottoscritto un’adeguata assicurazioni viaggi. Nonostante tutte le precauzioni e le cautele, infatti, può capitare un inconveniente spiacevole che non solo può rovinare la nostra vacanza ma può minare anche la nostra salute. Con l’assicurazione viaggi si viaggia sempre sereni e protetti. Perché non approfittarne?

Fonte delle informazioni: https://www.ergoassicurazioneviaggi.it/assicurazione-viaggi



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009