Anagni, Fiuggi, Fumone: questa è la Ciociaria

Di , scritto il 14 Marzo 2009

Ciociaria

Città fortificate, borghi medievali, terme antiche, colline e montagne poco elevate, come quelle della foto. A poca distanza da Roma, si trova la Ciociaria, in provincia di Frosinone, in una posizione da strategica nei secoli, tra Roma e Napoli.

Iniziamo un breve itinerario in Ciociaria partendo da Anagni, una cittadina con uno splendido centro storico, storicamente molto importante. Anagni è cinta da mura antiche, con lastre enormi, quasi ciclopiche; del resto la città ha origini antichissime, era già abitata cinque secoli prima di Cristo. L’ingresso principale alla città è Porta Cerere, ma esistono altre splendide porte, come Porta San Francesco e Porta Santa Maria. La visita nel borgo deve partire dalla Cattedrale, architettonicamente superba. Da visitare anche il Palazzo della Ragione – dalle facciate armoniose e imponenti, con saloni interne che lasciano sognare feste e incontri vecchi di vari secoli. E poi il Palazzo di Bonifacio VIII nel quale, si narra, il papa venne pubblicamente umiliato (forse solo moralmente) da Sciarra Colonna nell’episodio è passato alla storia come ‘lo schiaffo di Anagni’, ricordato anche da Dante Alighieri. Anagni è conosciuta come la Città dei Papi, perché qui sono nacquero ben quattro pontefici, tutti in epoca medievale.

A pochi chilometri da Anagni si trova Fiuggi, una delle più importanti stazioni termali d’Europa. A 700 metri sul livello del mare. Fiuggi ha origini pre-romaniche, il borgo medievale è perfettamente conservato. Dalla primavera all’autunno la città è invasa da migliaia di turisti/pazienti che apprezzano le proprietà curative delle sue acque. Un vecchio slogan pubblicitario recitava ‘Fiuggi: dieci anni di meno’. E chi c’è stato garantisce che una o due settimane passate a depurarsi, rilassarsi e… a gustare le specialità enogastronomiche della Ciociaria possono fare davvero la differenza.

Infine visitiamo Fumone, un antico paesino arroccato su un colle, un borgo che si sviluppa tutt’intorno al Castello dei Longhi, dove fu rinchiuso papa Celestino V. Il castello ha la fama – che si è rivelata molto redditizia – di essere infestato dai fantasmi: ne avevamo già parlato in questo post. Il castello conserva nel Museo importanti reperti archeologici ma, soprattutto, vale la pena di visitarne il giardino pensile, realizzato dai proprietari nel XVII secolo. Un giardino sospeso, il più alto d’Europa, ricavato unificando i camminamenti di ronda, i fossati e i torrioni interni: un raro esempio nel suo genere, e uno dei migliori esempi dell’arte del giardino all’italiana.

Questo per stuzzicare l’appetito, ma conviene consultare il portale CiociariaTurismo.it, tutto dedicato alla promozione di questo splendido territorio.


3 commenti su “Anagni, Fiuggi, Fumone: questa è la Ciociaria”
  1. […] Caetani ebbero un ruolo importante nella storia di diverse altre località della zona. A parte Anagni (in provincia di Frosinone), città del celebre schiaffo al citato papa, un ramo di tale famiglia […]

  2. […] Macari? E’ una bellissima donna originaria di Casalvieri, in provincia di Frosinone, in Ciociaria, ma nata in Irlanda, a Dublino il 16 ottobre 1993. La sua carriera è iniziata con concorsi di […]

  3. […] splendida Viterbo, il capoluogo della Tuscia, nell’alto Lazio. Insieme ad Anagni, è nota in tutto il mondo come la Città dei Papi, che la elessero come residenza per il dovuto […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009