Val Lomasona: natura pulita, terme e silenzio in Trentino

Di , scritto il 10 Novembre 2020

Un territorio non molto conosciuto del Trentino è la dolce vallata del Lomaso: qui infiniti prati, stretti tra boschi di abeti, noccioli e castagni si inerpicano lungo le pendici di monti che si stagliano altissimi. Questo è un angolo d’Italia disegnato con sapienza dalla mano dell’uomo, celebrando il rispetto per la Terra in un perfetto equilibrio. I borghi che racchiudono la Val Lomasona si guardano l’un l’altro; molti di essi sono stati restaurati con cura e passione. Case padronali, castelli, chiese, case rurali e masi di contadini e allevatori ricordano una storia millenaria che poggia saldamente sulle radicate tradizioni montane.

Ecco qualche consiglio su cosa fare e vedere nella Val Lomasona.
Partiamo da Lomaso, un paese immerso in un paesaggio verde e rigoglioso; è la destinazione ideale per chi cerca una vacanza all’insegna dello sport (a Lomaso è si trovano una palestra d’arrampicata e molti percorsi per la mountain bike) oppure del relax, magari con passeggiate a contatto con la natura che di certo non deluderanno. Molto interessante anche il Parco letterario Giovanni Prati, dedicato al famoso poeta e politico nato nella vicina Dasindo, visitabile in base a percorsi tematici che promuovono la letteratura trentina e la produzione agricola locale.

Una delle passeggiate più consigliabili è quella nella piana del Lomaso: sarà un percorso in cui si alterneranno castelli, chiese, campi di patate e di grano. Il percorso prevede discesa, salita, falsopiano e tratto finale pianeggiante, ma è adatto a tutte le età. Lungo il percorso si incontreranno anche i ruderi del Molino dei Zeni, accanto al Torrente Dal, e un antico ponte, probabilmente di epoca romana.

Da vedere anche il minuscolo borgo contadino di Campo Lomaso, dove si può visita l’antico Convento Francescano fondato nel XVII secolo e poi avventurarsi nel bosco di Castel Campo dove si trova un elegante castello privato conservato benissimo: è immerso in un fitto bosco e circondato da mura e torri cilindriche.

Sorprendentemente interessante il Santuario della Santa Assunta a Dasindo, complesso religioso risalente al Medioevo, è uno scrigno di gioielli artistici.

Ovviamente per il relax vale la pena di fare una tappa all’antica fonte delle Terme di Comano, uno stabilimento con un vasto parco situato sulla sponda sinistra del fiume Sarca. Dalle terme è possibile raggiungere mediante una corta e suggestiva passeggiata il canyon del Limarò.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009