Weekend a Madrid: cosa vedere

Di , scritto il 10 Maggio 2013

Quella che è appena iniziata è probabilmente la stagione migliore per visitare la capitale spagnola, per poter passeggiare con calma alla scoperta dei suoi quartieri e del suo patrimonio, prima che le temperature estive limitino considerevolmente la possibilità di godere delle bellezze della città. Se avete scelto Madrid come destinazione del vostro prossimo city break, e soprattutto se è la prima volta che esplorate la capitale spagnola, non potete che cominciare la vostra scoperta dal centro della città.

Puerta del Sol: questo è il centro della capitale, dove si trova il kilometro zero della rete stradale spagnola. Nella piazza sorge la Real Casa de Correos, con la famosa torre dell’orologio, i cui rintocchi la notte del 31 dicembre danno il via al rituale dei dodici acini d’uva. E sempre nella piazza, precisamente nel punto dove ha inizio calle Mayor, bisogna assolutamente fare tappa alla Mallorquina, pasticceria secolare dove gustare qualche delizia tipica. Se si imbocca proprio Calle Mayor, si arriva in pochi minuti a un’altra piazza centralissima e immancabile in qualunque itinerario turistico per la capitale spagnola, ovvero Plaza Mayor, cuore del quartiere conosciuto come “Madrid de los Austrias”, che corrisponde alla parte più antica della città. Qui si trovano numerosi monumenti e luoghi d’interesse, come il Palazzo Reale, impressionante complesso che costituisce di fatto il più grande palazzo reale dell’Europa Occidentale.

Ovviamente, la visita del centro non può non includere la Gran Via, vero e proprio centro culturale e commerciale. Questa celebre strada, che unisce Plaza de España e calle de Alcalá, è del resto uno dei luoghi più amati non solo dai turisti, ma dagli stessi abitanti della città. Se vi piace l’idea di soggiornare nel cuore della capitale, potete cercare proprio qui il vostro hotel in centro a Madrid magari sul sito di expedia.com: avrete così a due passi infinite possibilità per dedicarvi allo shopping e per appassionarvi alla vibrante vita culturale madrilena. Lungo questa strada, infatti, si succedono non solo innumerevoli negozi, ma anche cinema e teatri, tanto che alcuni non esitano a definire la Gran Via come la “Broadway madrilena”.

Ma siamo appena all’inizio della scoperta. Altri imperdibili quartieri dei dintorni sono la Latina, che confina con Madrid de los Austrias ed è senza dubbio uno delle zone più caratteristiche della città; il Barrio de las Letras (quartiere delle Lettere), così battezzato in omaggio agli scrittori che qui vissero durante il Siglo de Oro; e Lavapiés, quartiere multiculturale da dove si raggiungono in un attimo le meraviglie del Paseo del Arte. Insomma, in base a dove scegliete il vostro hotel in centro a Madrid potrete immergervi in una diversa atmosfera: quella letteraria del Barrio de las Letras, tra librerie, gallerie d’arte e affascinanti caffè, quella assolutamente “castiza” della Latina, dove si organizza anche il famoso mercato del Rastro, quella cosmopolita e allo stesso tempo “tipica” di Lavapiés… A voi la scelta.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009