Che cosa vedere a Tucson, in Arizona

Di , scritto il 09 Aprile 2019

Quando si parla di Arizona nella mente del turista è automatica l’associazione con il Grand Canyon del Colorado, indubbiamente una meta imperdibile per chi visita gli USA. Ma anche la città di Tucson che sorge nel deserto di Sonora, circondata da pittoresche catene montuose, vale una visita – soprattutto in inverno, quando il clima è mite (tra i 18 e i 24 °C di giorno), mentre d’estate è normale superare i 40 °C, con punte fino ai 50. Da evitare il mese di giugno, in cui i monsoni portano copiose piogge e talvolta anche inondazioni.

Che cosa vedere a Tucson? Ecco qualche consiglio utile:

  • Gli edifici residenziali del quartiere storico di El Presidio e le case di mattoni rossi del Barrio Historico sono i più antichi della città: risalgono infatti all’Ottocento, quando Tucson fu fondata. In realtà la storia di questa regione risale a parecchio tempo prima: si stima che gli insediamenti indigeno risalgano a ben 10.000 anni fa. I primi contatti con la civiltà occidentale sono invece della fine del Seicento, con la fondazione di una missione nella valle del Santa Cruz a opera del missionario gesuita Eusebio Francesco Chini.
  • L’Università dell’Arizona, tra le più importanti dello stato. Nella zona frequentata dagli studenti (intorno alla Fourth Avenue) si trovano molti ristoranti, deliziosi negozi vintage e locali notturni.
  • Il Mini Time Machine Museum of Miniatures, al civico 4455 di E. Camp Lowell Drive, nato e portato avanti per preservare e promuovere l’arte della miniatura. Vi si trovano esposte centinaia di case di bambola e altre costruzioni in miniatura per la gioia di grandi e piccini. Se avete difficoltà a convertire le dimensioni degli oggetti dai pollici ai centimetri potete mettere nei preferiti del vostro smartphone il sito https://www.pollici-cm.it/, che vi renderà la vita più semplice.
    Fuori dalla città segnaliamo invece:
  • La missione spagnola di San Xavier del Bac (di cui abbiamo parlato sopra): si trova a circa 15 chilometri dal centro, nella riserva indiana dei Tohono O’odham (popolazione nativa il cui nome significa “gente del deserto”).
  • L’Osservatorio Nazionale Kitt Peak, ubicato a 2000 metri sul livello del mare nelle montagne Quinlan (a circa 80 chilometri da Tucson), famoso per il fatto di ospitare il più importante telescopio per la ricerca di asteroidi che orbitano vicino alla Terra.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009