Sciare in Austria: le meraviglie del ghiacciaio del Pitztal

Di , scritto il 09 Gennaio 2018

Nella regione austriaca del Tirolo si trovano cinque ghiacciai, che garantiscono agli appassionati di sci e snowboard il massimo divertimento sulle piste innevate quasi per molti mesi dell’anno.

Sul Pitztaler Gletscher la stagione sciistica dura di solito fino a maggio: questo è il ghiacciaio che sovrasta la Pitztal, la valle percorsa dal fiume Pitze che sfocia nel lago di Rifflsee, situato a ben 2232 metri s.l.m. Con il Gletscherexpress, una funicolare sotterranea, nel giro di 8 minuti si arriva nel comprensorio sciistico. Gli impianti Mittelberg-, Gletschersee e Wildspitzbahn sono estremamente moderni e offrono anche sedili riscaldati. La Wildspitzbahn in particolare è la funivia che porta nel punto più alto delle montagne austriache. Per prendere il Brunnenkogellift, lungo poco meno di 2 km, è necessario un certo equilibrio. Per i principianti è presente uno skilift anche alla stazione in quota del Gletscherexpress.

Gli sciatori appassionati di queste piste sanno che sul Pitztaler Gletscher si trova una famosa pasticceria, la più “elevata” dell’Austria, a quasi 3000 metri. Qui ci si può ristorare dalla fatiche sportive con una delle più famose specialità austriache, il Kaiserschmarren (“pasticcio dell’imperatore”), una sorta di spessa crêpe con uvetta tagliata irregolarmente, cosparsa di zucchero a velo e servita con confettura di mirtilli o salsa di mele. Altre specialità che si possono gustare ad alta quota sono naturalmente lo strudel e la Gletscherschneetorte, letteralmente “torta della neve del ghiacciaio”, dalla consistenza fioccosa e profumata al cocco e ananas. E naturalmente anche le ottime Palatschinken, le crêpe da cui si racconta che per errore sia nato il Kaiserschmarren.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009