Canale di Tenno: un autentico borgo medievale in Trentino

Di , scritto il 06 Aprile 2021
Canale di Tenno

Sul versante trentino del Lago di Garda, immerso nel verde delle colline si trova un suggestivo antico borgo medievale chiamato Canale di Tenno. Le sue case in pietra, i ballatoi affacciati sulle vie, le volte a botte, sono da sempre fonte di attrazione per i visitatori. Sin dal secondo dopoguerra arrivano in questo borgo artisti da tutta Europa ispirati dalla sua bellezza e la sua meravigliosa visuale sul Lago di Garda.

Tra tutti il pittore torinese Giacomo Vittone, che scelse Canale come soggetto per molte delle sue opere. A lui è intitolata la Casa degli Artisti, luogo di dimora e ritrovo per gli artisti che visitano il borgo. Canale è un’ottima meta sia per i mesi invernali che estivi. Nei mesi freddi il borgo si scalda con i mercatini di Natale, in estate le strade si infuocano con le rievocazioni storiche di “Rustico Medievale”. Manifestazione per celebrare i tempi in cui le strade del borgo erano percorse da dame e cavalieri con figuranti in costume, stendardi e fiaccole.

Nella bella stagione il Canale di Tenno diventa il punto di partenza per molteplici passeggiate nella natura. La principale è quella che porta al Rifugio Monte Calino “San Pietro” per una vista ottima sul Lago di Garda.

A due passi dalla Casa degli Artisti c’è il Museo degli Attrezzi Agricoli nel Centro “Aldo Gorfer”, intitolato al giornalista e scrittore trentino. Il museo è il posto migliore per comprendere tutti i cicli del lavoro nei campi, dalla fienagione al raccolto. Poco fuori il borgo si trova la statua della “Vicina delle Ville del Monte”, che ricorda l’antica forma di amministrazione autonoma che comprendeva Canale del Tenno e i borghi vicini. Invece, a circa mezz’ora dal paese c’è il lago di Tenno: uno specchio d’acqua con una caratteristica isoletta al centro.

Il piatto tipico di Canale

Questo borgo è la zona della carne salada uno dei piatti tradizionali della cucina trentina. Si tratta di sottilissime fette di carne pregiata di bovino servite a crudo (o appena scottate), condite con un filo d’olio. Piatto molto saporito e pregiato grazie alla particolare tecnica di lavorazione della carne. L’abbinamento ideale secondo la tradizione è con un contorno di ottimi fasoi (fagioli).



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009