Itinerario sulla costa tirrena della Calabria, da Amantea a Capo Vaticano

Di , scritto il 02 Luglio 2014

Capo Vaticano CalabriaUn posto speciale nel cuore dei vacanzieri italiani lo occupano le spiagge del Mezzogiorno e alcune delle più belle sono sicuramente quelle della costa calabrese affacciata sul Tirreno. Oggi vi proponiamo una sequenza di località che meritano tutte una visita.

Partiamo da Amantea, uno dei centri più vivi dal punto di vista commerciale e sociale della provincia di Cosenza affacciata sul mare. Oltre che frequentare le spiagge locali, vi consigliamo di risalire un po’ verso nord: nel tratto di mare compreso tra Amantea e Belmonte Calabro si trovano i due scogli di Isca, già noti ai tempi di Omero. Sono una tappa imperdibile per chi ama le immersioni: l’Oasi blu degli scogli di Isca è infatti un’area protetta, e intorno a questi scogli si trova un magnifico fondale ricco di flora e fauna dove, oltre alle praterie di Posidonia, si possono incontrare delfini e tartarughe. Questo è un luogo dove si può praticare il sea-watching anche senza immergersi, ovvero ammirare i i fondali stando comodamente seduti su barche con chiglia trasparente.

Scendendo verso sud, incontriamo la spiaggia di Gizzeria Lido, dove un vento termico costante produce delle belle onde, perfette per la pratica del kitesurf. Riservato a chi ama le emozioni molto forti, come alle Hawaii o in Australia!

Prossima tappa a Pizzo Calabro: oltre alla vita di mare, qui è una meraviglia passeggiare per le strette vie dove molte sono le occasioni di shopping: assaggiare il famoso tartufo, un dessert squisito famoso in tutta Italia.

A Tropea abbiamo riservato un post a parte, che vi invitiamo a leggere.

Continuiamo a scendere fino all’estremità del promontorio che divide il Golfo di Sant’Eufemia da quello di Gioia Tauro ci si imbatte nelle insenature sontuose di Capo Vaticano (nella foto), un luogo meraviglioso. Da qui si possono scorgere l’Etna, l’isola di Stromboli (anche detta “il gigante nero”) e l’isola di Vulcano. Ci aspettano natura selvaggia, acqua turchese e limpida, baie e calette spesso raggiungibili solo via mare, angoli di paradiso come a Baia di Grotticelle e Praia du Focu tra le scogliere e le rupi a strapiombo sul mare. Grazie a un felice gioco di correnti, i fondali del mare qui sono ricchissimi di flora e fauna, ideali per le immersioni. Se cercate una spiaggia tranquilla e ventilata, fate un giro a Briatico, dopo un breve percorso a piedi troverete le calette di Punta Safò, con acqua cristallina oltre ogni descrizione. Ma attenzione ai ricci!

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009