Siti UNESCO in Bolivia: la città mineraria di Potosí

Di , scritto il 25 Settembre 2017

Per chi visita il Salar de Uyuni in Bolivia una tappa obbligata è la cittadina di Potosí, inserita nel patrimonio dell’UNESCO. Famosa per la miniera d’argento, si trova ad un’altitudine di oltre 4000 metri e ha da offrire una straordinaria quantità di monumenti industriali (come acquedotti e laghi artificiali che fornivano acqua alle miniere d’argento) e begli edifici in stile coloniale (come la Casa de la Moneda) e la chiesa di San Lorenzo. Anche il mercato di Potosí è molto grazioso da visitare e i piatti proposti dai venditori semplicemente deliziosi.

In ogni caso la cosa più interessante è la visita a una miniera, che richiede un equipaggiamento speciale per la sicurezza. Si vedono i minatori all’opera nei cunicoli, tra picconi, vagoni e minerale ed esplosioni di dinamite e silenzio nel buio totale. Si percepisce il fortissimo legame che unisce questa gente ai lama e quanto sia dura la vita a cui sono condannati. La tradizione vuole che prima di visitare le miniere il turista debba passare al mercato delle streghe per comprare dei regali per i minatori (ad esempio foglie di coca e sigarette).

Foto di Gerd Breitenbach – Opera propria, see http://gerdbreitenbach.de/anden/bolivia_1/potosi_en.html, Pubblico dominio, Collegamento



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009