Sardegna, la meta più amata dai tour operator

Di , scritto il 21 Giugno 2017
cala-sisine

Foto: Nuovo Consorzio Marittimo Ogliastra

Tra le mete più desiderate del 2017 vi è una isola del Mediterraneo, una tra tutte: la Sardegna.

Lo sanno bene i tour operator che hanno programmato una estate a ritmo di sole e mare in questo angolo di Italia.

La Sardegna svetta in testa alle prenotazioni a dirlo sino i dati di due medi fuori stagione ovvero  maggio-aprile, che nonostante le previsioni catastrofiche hanno visto un ottimo + 4 % rispetto al  2016  e le proiezioni dell’alta stagione vedono l’isola in crescita con prenotazioni che dovrebbero superare di un + 25% quelle dell’anno precedente.

Un successo senza pari.

I motivi per cui i tour operator puntano verso la Sardegna sono parecchi: infatti l’isola si attesta come la migliore meta per lo sport open air, per il turismo sostenibile, per le famiglie, per chi viaggia con gli animali senza dimenticare poi le proposte mare  con spiagge ancora non troppo affollate e spesso fuori dagli itinerari del turismo di massa ma, la Sardegna offre anche zone interne tutte da scoprire, tanta cultura e ottimi sapori.

Non solo Costa Smeralda, Alghero e Arzachena ma anche aree incantevoli come quelle del Sinis con dune e cale del tutto sconosciute e sopratutto Ogliastra, tanta Ogliastra, con le sue cale ed i suoi percorsi trekking per ammirare albe e tramonti da cartolina.

Spiagge ecosostenibili, cale premiate, panorami da film e poi ovviamente ottimi sapori: dalle eccellenze  enologiche ai cibi più tradizionali ed antichi con aromi e gusti che non si trovano in nessuna altra parte d’Europa e poi la produzione locale di vini, riso e tanto pesce sostenibile senza mai dimenticare formaggi e latte che qui pare sia veramente di altro livello.

La Sardegna ed in particolare l’Ogliastra in questo periodo sono massimamente graditi al turista curioso e a quello colto anche perchè da tempo di parla di Centenari ed allora scoprire i luoghi dove si vive di più al mondo pare sia una delle maggiori voglie di buona parte di turisti ed infatti i tour operator al classico tour alla scoperta degli ovili e dei pastori aggiungono quello che guida il visitatore a conoscere paesi, boschi e tratturi frequentati da uomini e donne che vivono oltre il centesimo anno.

Anche il sud della Sardegna è molto richiesto ed infatti i tour operator stanno scoprendo mete particolari come  il nuovo Sentiero di Santa Barbara tra le miniere del Sulcis proposta trekking tra le più particolari di Italia o le vacanze tra le onde spesso impetuose della costa dell’oristanese dove il surf ed il windsurf così come il kate sono tra gli sport più praticati.

Non mancano poi i tour archeologici orientati alla scoperta dei nuraghi o quelli che guidano il curioso visitatore a conoscere i Giganti del Monte Prama, statue scoperte da poco e diventate grandissimo attrattore.

Sardegna meta dell’anno? Probabilmente sì, ne sono convinti i maggiori tour operator.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009