Lecco e la sua provincia – le cose più belle da vedere

Di , scritto il 13 Aprile 2017

Quello bagnato dal lago di Como è sicuramente uno degli angoli più pittoreschi d’Italia, con un ricco patrimonio storico e culturale e una natura dai colori e dai profumi straordinari. Lecco è insieme a Como la provincia su cui questo territorio è suddiviso. La città, situata sul più orientale dei suoi due rami meridionali del Lario ha una spiccata tradizione industriale, che ha attirto nel corso dei secoli pittori, letterati e scienziati tra cui Leonardo Da Vinci, Stendhal e il Manzoni. Quest’ultimo abitò a Lecco fino all’adolescenza, precisamente nel rione del Caleotto, e proprio qui, all’ombra del Resegone, ambientò I promessi sposi. Nella città di Lecco abbondano gli edifici religiosi e civili di pregio, tra cui la basilica di San Nicolò con l’attiguo campanile simbolo della città, il Palazzo delle Paure, il Ponte Azzone Visconti, la Torre Medievale, il Teatro della Società e la celebre Villa Manzoni.

Da Lecco possono partire vari itinerari alla scoperta del lago. Ecco le tappe secondo noi imperdibili:
* La frazione di Pescarenico, rione della stessa Lecco.
* Varenna, un antico borgo di pescatori che è tutto un susseguirsi di scale e scalette, con affacci sul lago e preziosi edifici storici.
* La Valle di San Martino, che si estende lungo i pendii della montagna che sovrasta il paese di Calolziocorte e comprende molti paesi adagiati sui pendii collinari fino a raggiungere la cima della Corna Camozzera (1415 m). Il paesaggio non è solo splendido, ma anche di particolare pregio ambientale.
* L’abbazia cistercense di Piona.
* Montevecchia e la valle del Curone.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009