Alla scoperta di Odessa (Ucraina): cose da vedere e da fare

Di , scritto il 12 Dicembre 2016

di Giuseppe Correra

L’Ucraina ha molte risorse e grandi potenzialità turistiche, non ancora sufficientemente promosse; è un paese ricco di cultura, storia e belle architetture. I flussi turistici si diffondono al momento in special modo verso la parte occidentale e le zone interne, mentre la parte orientale è meno consigliabile, per ovvi motivi geopolitici ancora non del tutto definiti.

La zona meridionale dell’Ucraina è un punto di riferimento per molti visitatori sia nazionali che stranieri, in quanto affacciata sul Mar Nero. Qui la città di Odessa la fa da padrona: spesso viene definita “la Costa Azzurra dell’Europa orientale” e costituisce una destinazione attraente per giovani e anziani. Noi italiani la conosciamo poco di prima mano e questo è un peccato. Forse abbiamo sentito parlare della città per la sua storia, per la sua posizione strategica, per il clima subtropicale, per il centro cittadino ricco di architettura che rispecchiano svariate influenze socio-politiche del passato. Russi, turchi, greci, cosacchi (per citarne solo alcuni) hanno occupato Odessa in varie fasi della sua storia e hanno lasciato tracce nette della loro presenza. Ed è forse proprio questo a rendere la città così interessante dal punto di vista turistico.

Nella bella stagione Odessa è una destinazione ideale per coloro che vogliono programmare visite turistiche con una vacanza al mare. Il numero di turisti cresce enormemente proprio in questo periodo. Il lungomare, accogliente e organizzato con la zona di Arcadia, è il luogo ideale per vivere l’estate a pieno ritmo. Vi si trovano locali attrezzati, discoteche, tutto ciò che è sinonimo di divertimento lo si trova in questa zona della città, dove non è raro che si confonda il giorno con la notte. La musica regna ovunque, dalle caffetterie, alle spiagge e rende Odessa un luogo particolarmente accogliente e amichevole.

Cosa visitare a Odessa
Sicuramente la scalinata Potëmkin di cui ha parlato il famoso romanzo Dossier Odessa di Frederick Forsyth e il mitico film russo La corazzata Potëmkin, diretto da Sergei Eisenstein.

Da non perdere anche il monumento del Duca di Richelieu, la strada Deribasovskaya, il Primorsky Boulevard, il Vorontsov Palace, la Casa degli Scienziati e il porto di Odessa, un “bouquet” di occasioni per apprezzare l’eccezionale varietà architettonica della città.

Un altro suggerimento assolutamente raccomandato è di assistere agli spettacoli teatrali presso il Teatro lirico cittadino, uno dei più belli in Europa e uno degli emblemi della città.

Per chi vuole spostarsi appena fuori dal centro di Odessa, verso la provincia, possibile visitare un famoso vigneto e degustare i migliori esempi di vino ucraino, targato “Shabo”.

Come raggiungere Odessa
Si può optare per un volo diretto da Kiev, che vi porterà a Odessa in appena un’ora oppure utilizzare uno dei comodi autobus che fanno la spola in vari orari del giorno tra Kiev a Odessa. Un’altra opzione da considerare potrebbe essere il viaggio con un treno notturno.

Dove alloggiare a Odessa
Gli hotel a Odessa possono essere divisi in due categorie: quelli ubicati nel centro cittadino e quelli nelle vicinanze del mare. Sono tutti molto attrezzati e offrono vari tipi di comfort.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloTravel.it – Guida su viaggi e vacanze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009